logo territorio europa

I DUE ACCORDI DI RETE SUL TERRITORIO PONTINO

30-03-2016 Categorie: Laboratori, Teu Tags: , ,

Il 18 e il 29 marzo 2016 sono stati firmati due accordi di rete del progetto TEU (Territorio europa), che riguardano la provincia di Latina. In particolare il primo accordo copre il territorio dei distretti di Latina, Aprilia-Cisterna e Monti Lepini, mentre il secondo riguarda il Sud Pontino e dunque i distretti di Formia-Gaeta e Fondi-Terracina.
Entrambi gli accordi hanno visto l’adesione di una ventina di soggetti tra organizzazioni di volontariato, altri enti di Terzo Settore, istituti scolastici ed Enti Locali.

Le priorità degli accordi di rete

Dopo Roma, Viterbo, Frosinone ed i Castelli Romani si tratta rispettivamente del quinto e sesto accordo tra quelli stipulati nell’ambito del progetto TEU.

accordi di rete
Firma dell’Accordo di Rete a Formia

La finalità è ovviamente sempre quella di costruire coalizioni, che attraverso la progettazione comune e la partecipazione a opportunità di finanziamento europee promuovano uno sviluppo locale dei rispettivi territori. In tutti questi casi, la firma ha rappresentato la conclusione e la formalizzazione di un lungo percorso di conoscenza reciproca e programmazione comune. In particolare, nella provincia pontina i 2 laboratori erano attivi sin da giugno 2015 e si erano incontrati una decina di volte.
Il principale risultato del percorso che ha portato agli Accordi di Rete è stato l’individuazione di una serie di tematiche su cui progettare insieme e che sono poi state citate esplicitamente negli accordi. Tra le priorità tematiche presenti in tutti e 2 i protocolli citiamo la lotta alla povertà, la promozione della cultura della legalità, il contrasto e la prevenzione della dispersione scolastica, la promozione della qualità della vita di anziani, l’integrazione dei migranti e l’intercultura.

Il progetto “Futuro Semplice”

A partire dal mese di aprile i laboratori continueranno a riunirsi, ed ovviamente è prevista una stretta collaborazione e la partecipazione comune a bandi e programmi UE tra le due reti che insistono sulla provincia di Latina.
Proprio in questi giorni una rete di enti della provincia di Latina ha consegnato una proposta di progetto europeo che – pur non essendo direttamente legata al progetto TEU ma piuttosto all’esperienza della Rete Scuolemigranti  –  può fare da battistrada per future progettazioni sul territorio pontino. Si tratta del progetto “Futuro Semplice”, presentato nell’ambito dell’avviso pubblico UE FAMI sulla formazione linguistica dei migranti. Tra i partner vi sono numerose associazioni del territorio pontino ma anche istituzioni come il CPIA 12 di Forma e l’Università di Roma Tre CREIFOS. Molto ampia anche la rete di secondo livello del progetto, alla quale partecipano una trentina di soggetti tra enti locali, istituti scolastici, associazioni. Si è trattato di un processo virtuoso di progettazione partecipata coordinato da CESV, ma nell’ambito del quale tutti i partner hanno dato un contributo importante e innovativo all’elaborazione dell’idea progettuale.

 

Scritto da: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2018 © Territorio Europa è un progetto Cesv - Centro Servizi per il Volontariato del Lazio
Site by 3Nastri | Privacy Policy